Stato di agitazione per la marineria saccense, incontro oggi con il sindaco

Manifestazioni a Roma ieri per protestare contro le norme europee che impongono regole e sanzioni per la pesca che danneggiano tutto il comparto. Per protestare ieri davanti a Montecitorio anche delle delegazioni delle marinerie di Sciacca, Mazara del Vallo e Portopalo. Oggi la marineria saccense in stato di agitazione, si è convocata in assemblea e nel corso della mattinata si è tenuto anche un incontro con il sindaco di Sciacca, fabrizio Di Paola e il presidente del consiglio comunale di Sciacca, Calogero Bono.

E’ soprattutto il gravoso regime sanzionatorio sulla pesca che fa riferimento alle taglie del pescato, imposto dall’Unione Europea, a preoccupare i pescatori e gli armatori saccensi e siciliani.