Al Giovanni Paolo II manca perfino il latte artificiale per i neonati del reparto Maternità

Hanno letto: 397

Sono giornate difficili quelle che si vivono presso il reparto di Maternità del Giovanni Paolo II di Sciacca. Stando a quanto abbiamo appreso da alcuni degenti, infatti, non è disponibile da qualche tempo il latte artificiale per sopperire ai problemi di quelle mamme che, per vari motivi, non possono allattare al seno i loro neonati.

Una situazione che, inevitabilmente, genera disagio e che rappresenta, anche, una sorta di ennesimo indicatore delle attuali difficoltà che sta attraversando l’ospedale di Sciacca nel garantire livelli soddisfacenti nell’assistenza.

Il manager dell’Asp di Agrigento Gervasio Venuti, a cui abbiamo chiesto di commentare questa vicenda, ha ammesso di non esserne a conoscenza e, di conseguenza, di avere la necessità di approfondirla di concerto con il direttore sanitario del nosocomio saccense. In attesa di sapere quando la situazione tornerà alla normalità, al momento il latte artificiale continua a non essere disponibile.

Una vicenda delicata che, naturalmente, ha costretto le famiglie che necessitavano di fare ricorso all’alimento di doversene approvvigionare all’esterno, presso le comuni farmacie.