Anziano in casa a Sciacca con le pistole, condannato

Hanno letto: 238

Il giudice del Tribunale di Sciacca Rosario Di Gioia ha inflitto una pena di 3 anni e 8 mesi di reclusione a Vito Gennaro, di 85 anni, un saccense finito sotto processo a seguito del sequestro, nella sua abitazione, di un vero e proprio arsenale. I carabinieri della compagnia di Sciacca hanno rinvenuto 12 pistole semiautomatiche e revolver, un fucile di fabbricazione artigianale e 400 cartucce. Gennaro, che si trova agli arresti domiciliari, subirà un altro processo per la detenzione delle cartucce. Il pubblico ministero, Carlo Boranga,  aveva chiesto 5 anni e 4 mesi. Gennaro, difeso dall’avvocato Giovanni Vaccaro, è stato giudicato con il rito abbreviato.