Assegnato dal Tribunale di Sciacca anche il centro servizi di Torre Macauda per mezzo milione di euro

Hanno letto: 538

Completata questa mattina dal delegato del giudice Marasà, il commercialista Calogero Cracò, la vendita dei beni di Torre Macauda. E’ stato assegnato alla società di Roma “Crm Broker”, con sede a Roma, il centro servizi, che comprende un fabbricato a servizio del complesso alberghiero, del complesso turistico residenziale e degli utenti della piscina, ampi locali e magazzini e strutture sportive. La vendita è stata effettuata per 547 mila euro. Con questa vendita è salito a oltre 17 milioni di euro l’incasso complessivo. L’albergo è stato venduto, lo scorso anno, a una società con sede a Palermo, per circa 8 milioni di euro. Non sono stati ancora completati i lavori di sistemazione necessari. Venduti anche gli appartamenti a un prezzo compreso tra 40 mila e  120 mila euro.  Il territorio spera nella riapertura del complesso, nell’avvio dell’attività per completare con un altro importante segmento l’offerta turistica. Mai al Tribunale di Sciacca era stata effettuata una vendita recuperando una somma così cospicua. Un risultato importante raggiunto grazie al lavoro dei giudice dell’Esecuzione che si sono succeduti negli ultimi anni e del delegato alla vendita, Calogero Cracò.