Atti persecutori nei confronti dell’ex moglie, un arresto dei carabinieri a Cianciana

Hanno letto: 111

Un nuovo presunto episodio di stalking si è verificato in provincia  di Agrigento nelle ultime ore. Riguarda in particolare un uomo, C.S.,35 enne, già noto alle forze dell’ordine, che non riusciva ad accettare la fine della relazione con la ex moglie ed avrebbe dunque deciso anche di pedinarla. Dopo alcuni episodi di minacce, la donna, stanca del clima di ansia ed angoscia in cui era costretta a vivere, ha chiesto telefonicamente aiuto ai carabinieri della stazione di Cianciana, segnalando quanto stava accadendo. L’immediato intervento dei militari ha permesso di sorprendere l’uomo per strada, ancora sotto casa della vittima, a Cianciana. Il 35 enne, peraltro, insoddisfatto dell’evolversi della vicenda, avrebbe pensato anche di rivolgere frasi intimidatorie nei riguardi della donna, anche alla presenza dei carabinieri del locale comando stazione. A quel punto, sono subito scattate le manette ai polsi dell’individuo, con l’accusa di “Atti persecutori”. L’uomo, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato condotto in carcere.