Avvelenato un cane nella contrada Ferraro di Sciacca

Hanno letto: 867

I sintomi dell’avvelenamento ci sono tutti in un meticcio di due anni trovato, questa mattina, agonizzante, nella contrada Ferraro di Sciacca. E’ stata una residente nella zona ad avvisare la polizia che ha fatto intervenire il Servizio Veterinario. Il cane e’ stato trasferito presso l’ambulatorio veterinario e sottoposto a una terapia che ha dato, fino a questo momento, buoni risultati. Il cane potrebbe salvarsi. Sarebbe stato impiegato un antiparassitario o un lumachicida secondo le prime ipotesi del Servizio Veterinario che ha avvisato il Comune, per la bonifica della zona e la collocazione dei cartelli, e la Procura della Repubblica di Sciacca.

Questi fatti, pochi giorni dopo quanto accaduto in via Cappuccini, dove sono stati trovati morti 17 gatti, testimonia una situazione particolarmente difficile che si registra a Sciacca e che necessita la massima attenzione.