Beni monumentali comunali chiusi per il ponte di Pasqua, manca il personale

Chiuso per Pasqua e Pasquetta il museo del Carnevale di contrada Perriera. Chiusa anche per tutto il ponte pasquale  l’ex chiesa di Santa Margherita a Sciacca. Sono questi i due beni di proprieta’ comunale che nonostante le due giornate di richiamo turistico che incredibilmente non apriranno le porte per accogliere i visitatori. Non e’ neanche il primo anno che in occasione del lungo ponte di festivita’, i due beni del Comune non riescono a garantire la fruizione turistica. Il problema si ripropone in tutti i festivi, compreso la domenica poiche’ gli orari osservati dal personale comunale che si occupa della custodia e dell’apertura, garantisce solo “orari da ufficio”, ovvero come se non si trattasse di un museo e del  complesso monumentale tra i piu’ importanti della citta’. Il personale e’ carente, assicurare lo straordinario per il festivo difficile e cosi’ i due siti osservano le feste.

Impossibile anche durante le due giornate poter accedere sia all’atrio inferiore che superiore dell’ex Collegio dei Gesuiti che ospita il Palazzo municipale. Il piu’ imponente edificio della citta’ per le sue dimensioni e il quarto tra i collegi gesuitici della Sicilia, eretto nel 1613, rimarra’ con i cancelli sbarrati per tutte le festivita’. I turisti e chi nelle guide di Sciacca leggera’ della bellezza dei due atrii situati a due diverse quote, potra’ accontentarsi di scattare qualche foto tra le sbarre del cancello d’ingresso col catenaccio.