Biomasse a Scunchipani, My Ethanol comunica l’inizio dei lavori al Comune di Sciacca

Hanno letto: 983

Non si conosce ancora la relazione della consulente incaricata dal Comune di Sciacca Patrizia Livreri sul progetto della “My Ethanol” nella contrada Scunchipani. Possibile impianto a biomasse da realizzare nella nota zona agricola saccense che aveva suscitato preoccupazione da parte dei residenti della contrada.

Una vicenda, fin dalle sue battute iniziali, tinta di giallo: dapprima sul grado di conoscenza dell’amministrazione comunale del progetto, successivamente sul contenuto stesso di quanto il sottogruppo della Moncada Energy volesse realizzare alla distilleria Kronion

Quindi, la presa di posizione della sindaca Francesca Valenti contraria all’iniziativa imprenditoriale che si è rivolta alla professoressa Patrizia Livreri per un parere. Relazione dell’esperta della quale ancora non si conosce l’esito o meglio, anche qui, qualche piccolo giallo ha accompagnato la vicenda. Tra fughe di notizie e una relazione parziale pubblicata perfino sul sito internet creato dal Comitato sorto spontaneamente contro il progetto.

Ma l’apparente mancanza di novità sul progetto non corrisponde invece a quanto si muove all’Ufficio Tecnico Comunale dove l’interlocuzione con la “My Ethanol” è continuata tra diffide da parte dei tecnici comunali che hanno richiesto alla società integrazioni della documentazione seguendo l’iter di rilascio delle autorizzazioni. La My Ethanol adesso, ha comunicato l’inizio dei lavori.

Salvatore Moncada fa sapere che ha intenzione di inviare oggi stesso una nota per un incontro con la sindaca Valenti. Finora i due non si sono mai incontrati nonostante il primo invito declinato dallo stesso Moncada ad un’assemblea aperta del Comitato alla presenza dell’amministrazione comunale, ma finora l’imprenditore agrigentino ha avuto modo soltanto di misurarsi con interviste, dibattiti e trasmissioni televisive.