Cade mentre balla sul palco a Carnevale e cita in giudizio il Comune di Sciacca con richiesta di risarcimento di quasi 5 mila euro

Hanno letto: 2336

Il Giudice di Pace di Sciacca Maria Lauricella dovrà decidere  sulla richiesta di risarcimento di quasi 5 mila euro avanzata dai genitori di una ragazza che mentre ballava, sul palco del Carnevale di Sciacca, edizione 2016, con il gruppo del Peppe Nappa, è caduta riportando  una distorsione al piede e alla caviglia. Ha dovuto fare ricorso a un’ingessatura per 21 giorni. La caduta, secondo quanto riportato nella citazione da parte dell’avvocato Giada Cavalca, è stata causata da una pozzanghera sul palco.  Il Comune si è costituito in giudizio ed ha chiesto ieri la chiamata in concorso dell’assicurazione. L’udienza è stata rinviata al 15 gennaio 2019.

Nella foto, l’avvocato Giada Cavalca