Carnevale, l’opposizione chiede conto delle tariffe della Pro loco

I gruppi consiliari di opposizione chiedono oggi all’amministrazione comunale di conoscere le tariffe applicate per l’utilizzo degli stand utilizzati dal soggetto concessionario delle aree pubbliche e affidatario dei servizi del Carnevale 2017.

Tenuto conto che il concessionario opera in rapporto di collaborazione con un ente pubblico – scrivono in una nota i gruppi – ed è tenuto alla massima trasparenza, si chiede di sapere se non si intenda richiedere la rendicontazione di tutte le spese e le entrate relative alla manifestazione.Tenuto conto che i vigenti regolamenti comunali prescrivono che non è consentita la sub-concessione, la sub locazione o il subaffitto degli spazi pubblici concessi”.

Infine, i gruppi di opposizione richiedono di sapere le modalità di affidamento delle predette aree e se la Pro Loco,concessionario degli spazi pubblici e affidatario dei servizi del Carnevale 2017 sia tenuto a versare la fidejussione bancaria prevista sempre dal regolamento comunale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

uno × 5 =