Danneggiate le aiuole di via Licata curate da Fabio Venezia: “Sono stati dei ragazzini, sbagliato criminalizzare l’intera città”

Hanno letto: 966

Fabio Venezia, commerciante che opera nel centro storico ed a capo di “Spazio Centro”, da tempo si prende cura delle aiuole della “chiazza” che ha abbellito con il “Palart”. Nella notte tra sabato e domenica scorsa quelle aiuole e in particolare le realizzazioni artistiche sulle piante di fichi d’india sono state danneggiate.

Fabio Venezia, però, non ci sta a sopportare la reazione, contro l’intera città, di alcuni, sui social, ed ha voluto precisare che si è trattato del gesto di due ragazzini. “La mamma di uno è già venuta da me – dice – scusandosi per quello che ha fatto il figlio”.  Assicura che, subito dopo Carnevale, sistemerà tutto e quelle aiuole torneranno ad essere un centro di attrazione per i turisti.