Devastati e pieni di immondizia i servizi igienici del parcheggio Catusi di Sciacca

Hanno letto: 485

Che un parcheggio debba avere i servizi igienici è una scelta giusta, la normalità se si assicura la pulizia degli stessi, la salvaguardia e si riesce ad evitare che rappresentino addirittura un pericolo perchè devastati e pieni di immondizia. E’ proprio quello che accade nel parcheggio Catusi di Sciacca dove oltre al degrado in tutta la zona con l’erba alta lungo il tratto di strada che, ogni mattina, gli alunni percorrono per arrivare a scuola, c’è anche questo.

Questo parcheggio è in mano a chi effettua scorribande notturne, favorito dalla scarsa illuminazione. Questo è il primo elemento che favorisce l’azione dei vandali. I servizi di controllo delle forze dell’ordine, che vengono effettuati, non bastano. Bisogna trovare una soluzione e non ha senso lasciare quell’immobile destinato ai servizi igienici in mano ai vandali che lo devastano ogni giorno di più e lo riempiono di immondizia. Meglio chiuderlo (magari dopo averlo pulito) anche per evitare, ogni giorno, lo “shock” a chi, come i volontari che questa mattina avrebbero voluto fare qualcosa, di vedere le condizioni nelle quali si trova ormai da molto tempo. Qualche decisione ogni tanto deve essere assunta. Se il Comune non riesce a fare in modo che quei servizi igienici non vengano devastati anche con una maggiore illuminazione, garantendo un controllo e chiudendoli, pure con una porta di ferro, durante la notte, che li faccia liberare dai rifiuti e li chiuda definitivamente. Sarebbe meglio per tutti.