Dopo FB Monte ricorre all’interrogazione: “Ma come è stata organizzata questa ZTL”?

Hanno letto: 84

Dopo il critico post su Facebook sulla ZTL, Salvatore Monte passa agli atti istituzionali propri del suo ufficio di Consigliere comunale di opposizione. E così fa ricorso ad una interrogazione consiliare, contenente una sorta di “domandone” con diversi punti sui quali ha chiesto risposta orale. Chiede così di sapere se esista una calendarizzazione della chiusura al traffico del centro storico, se si sia provveduto a consultare i commercianti ed i residenti così come dichiarato nel programma elettorale del sindaco Valenti, se sia stato pianificato e promosso il servizio di bus navetta, se siano state individuate ed indicate con apposita segnaletica le aree parcheggio, se sia confermato che il comune non potrà più utilizzare il piazzale di Gaie di Garaffa come parcheggio, quando sarà prolungato il servizio navetta notturno per gli alberghi di Sciaccamare, se si sia programmata una giusta valorizzazione del personale di polizia municipale predisposto davanti i diversi varchi.

Monte poi ironizza: “Criticare è facile? Amministrare forse un po’ meno? Ahimè è così ma è la dura legge della politica. Attendo fiducioso opportune risposte, possibilmente non a Natale”.