Due gli “scout speed” sulla Palermo-Sciacca, si rischiano multe fino a 828 euro e la sospensione della patente per un anno

Hanno letto: 12623

Si chiama “Scout speed” e svolge le funzioni di un autovelox, ma è praticamente invisibile perché montato su auto civetta della polizia municipale in movimento. Due sono in funzione sulla Palermo-Sciacca. L’ultimo è quello montato su un’auto a noleggio in dotazione alla Polizia Municipale di San Giuseppe Jato.  Copre un tratto di 4 chilometri e 600 metri nei quali il limite di velocità è di 90 chilometri orari che scende a 70 in prossimità degli svincoli. Un altro “Scout speed”
è in funzione nel territorio di San Cipirello. Per chi trasgredisce, superando il limite di velocità, le conseguenze sono pesanti: superando il limite di 10 chilometri orari la multa è di 41 euro senza decurtazione di punti, ma da 11 a 40 chilometri orari oltre il limite multa da 531 euro e 6 punti in meno sulla patente. Se poi il limite viene superato di 60 chilometri 828 euro e 10 punti. Con lo “Scout speed” nessuna contestazione immediata. Non resta che moderare la velocità e rispettare il limite.