Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, il sambucese Calcara resta ai domiciliari

Hanno letto: 326

Resta ai domiciliari Salvatore Calcara, di 46 anni, Sambuca, indagato nell’operazione “Caronte” per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Il Gip del Tribunale di Marsala, Riccardo Alcamo, ha confermato la misura cautelare a suo carico e rigettato l’istanza di revoca avanzata dal suo difensore, l’avvocato Accursio Gagliano. La posizione del sambucese si sarebbe aggravata a seguito delle dichiarazioni rese da un tunisino arrestato durante la scorsa estate e che avrebbe parlato pure del ruolo svolto da Calcara.  La Procura della Repubblica di Marsala aveva dato parere negativo alla revoca dei domiciliari per Calcara.