Girgenti Acque: “Il nubifragio ha causato danni agli impianti di Sciacca per circa 400 mila euro”

Hanno letto: 166

L’erogazione idrica a Sciacca è stata ripristinata, i guasti agli impianti elettrici degli acquedotti Carboy e Grattavoli riparati, ma c’è il problema dei danni causati dal nubifragio. Sono quelli alle condotte per i cedimenti che si notano in diverse zone della città, dal viale Siena alla via Giovanni XXIII. Per Calogero Sala, direttore tecnico di Girgenti Acqua, “i danni a Sciacca ammontano a una cifra complessiva tra 300 mila e 400 mila euro e rientrano in un fatto straordinario”. Girgenti Acque al momento sta provvedendo a una verifica e non ha fatto partire i lavori in attesa di stabilire le competenza. In pratica, trattandosi di fatti straordinari per il gestore idrico devono arrivare le risorse economiche necessarie. E di questo si discuterà nelle prossime ore mentre le transenne rimangono ben fisse in alcune zone della città.