Il Rotary club di Sciacca coinvolge 400 alunni delle scuole della città in un progetto per frenare lo spreco alimentare

Hanno letto: 315

Al via, con grande entusiasmo di tutti i docenti e ragazzi delle classi IV  e V  delle scuole primarie e classi prime della scuola secondaria di primo grado di Sciacca, il progetto “Lo spreco alimentare, se lo conosci lo eviti” proposto dal Distretto Rotary 2110, per diffondere tra i giovani un comportamento che preveda un consapevole “recupero” di alimenti spesso considerati rifiuti.

Sono stati distribuiti oltre 65.000 opuscoli didattici, ideati per sensibilizzare e stimolare la creatività degli alunni e le loro famiglie, invitandoli a confrontarsi sui temi dell’anti spreco. Inoltre sono state predisposte delle lezioni frontali con tutti i docenti, referenti e alunni delle scuole coinvolte con un power point facilitato e personalizzato alla realtà locale.

Soci del Rotary Club di Sciacca, presieduto da Giovanna Maria Craparo, hanno coinvolto 397 alunni delle classi quarta, quinta e prima media del 1° e 2 ° circolo e dell’istituto comprensivo Dante Alighieri.