Invasione di ragni a Sciacca: tempi duri per gli aracnofobi, ma non c’è niente da temere

Hanno letto: 6098

Tempi duri per chi ha la fobia dei ragni. Da ore, infatti, è in atto una autentica invasione di aracnidi e di frammenti di tele fissate su inferriate, balconi, autovetture. Un fenomeno che non è nuovo, ma che naturalmente suscita le tipiche riflessioni. E così, tra il serio e il faceto, c’è chi ostenta tranquillità dispensando consigli ma c’è anche chi si domanda se ci si trovi di fronte ad una sorta di diffusione incontrastata, con annessa psicosi irrefrenabile, quasi come se fossero arrivati gli alieni. Niente paura, in realtà pare che in un certo periodo dell’anno si verifichino delle concentrazioni di ragni, in qualche caso più intensa che in altri. E mentre tutti tornano con la mente alla letteratura fumettistica e alla narrazione cinematografica, i ragni continuano a tessere le loro tele, ignari di generare dibattiti così intensi, tipici alla sciacchitana.