L’importanza di un Museo si afferma se poi la gente può andare a visitarlo. Anche a Pasquetta

Hanno letto: 125

L’esposizione del rostro, reperto della battaglia di Levanzo di due secoli prima della nascita di Cristo, è una straordinaria opportunità per affermare ancora una volta un valore concreto dell’offerta culturale di Sciacca all’interno del Museo del Mare che, dopo l’indisponibilità dell’ex Colonia marina, è stato realizzato all’interno del Complesso monumentale Tommaso Fazello. Attenzione però: questi passi in avanti rischiano di rivelarsi perfettamente inutili se, poi, il Museo, per dire, soprattutto in giornate strategiche poi non è a disposizione dei visitatori. E dire che questa esposizione al Fazello ha già registrato, in un anno, numeri piuttosto significativi. Ma se, come accaduto la scorsa Pasquetta, il Museo del Mare rimane chiuso, il territorio corre il pericolo di non potersi qualificare come quel sito di eccellenza culturale a cui spera di ambire. E non è giusto fare sempre affidamento alla volontà personale dell’avvocato Falautano. Insomma: la valorizzazione dei beni culturali è o non è una priorità? (foto: teleradiosciacca.it)