L’istituto Zooprofilattico conferma che anche gli ultimi due cani rinvenuti pochi giorni fa a Muciare sono morti per avvelenamento

L’Istituto Zooprofilattico di Palermo ha confermato ieri che anche gli altri due cani trovati morti in contrada Muciare, a Sciacca, sono stati avvelenati. Non è stato ancora stabilito, però, e sono in corso le ulteriori analisi, che tipo di veleno è stato utilizzato. E’ salito così a 29 il numero dei cani morti a Muciare per avvelenamento. Intanto, i carabinieri del Ris stanno analizzando alcuni reperti rinvenuti a Muciare, carta utilizzata da macellerie, un paio di guanti in lattice e un bicchiere di carta dai quali si può ricavare il dna di chi avrebbe effettuato il secondo avvelenamento dei cani.