L’unica strada di accesso alla spiaggia di San Marco sprofonda sempre più, ma ancora nessun intervento per la via Ulisse

Hanno letto: 523

Continua a sprofondare la via Ulisse, la strada di accesso alla spiaggia di San Marco a Sciacca.  Le diverse crepe presenti sulla carreggiata, ormai chiusa al transito da più di un mese, si stanno espandendo, il dislivello che si è venuto a creare è cresciuto di diversi centimetri e per i residenti della zona, la situazione diventa sempre più pericolosa.

Alcune settimane fa, la conferenza di servizi che si è svolta al Comune di Sciacca aveva programmato un intervento immediato nell’unica strada di accesso a una delle spiagge più frequentate di Sciacca. Ad oggi, i residenti tornano a lamentare il totale abbandono della zona balneare.