Minacce e lesioni all’ex suocero, denunciato un saccense

Bussa alla porta di un magazzino di proprietà dell’ex suocero, entra, afferra l’uomo per una guancia, lo fa cadere per terra ed afferma: “Vi ammazzo a tutti”. Così avrebbe fatto un quarantacinquenne di Sciacca che è stato denunciato dagli agenti del locale commissariato di polizia  per minacce e lesioni. La vicenda è ancora tutta da ricostruire, ma gli agenti del commissariato di polizia di Sciacca, che sono intervenuti su richiesta della presunta vittima, sono al lavoro ed intanto hanno trasmesso gli atti alla Procura della Repubblica di Sciacca. Gli agenti del commissariato sono arrivati nel magazzino di proprietà del saccense pochi minuti dopo avere ricevuto la chiamata con la richiesta di intervento. Una tempestività, quella della polizia, che ha consentito di raccogliere subito i primi elementi della vicenda. Successivamente sono stati operati ulteriori accertamenti sui quali, però, vige il massimo riserbo. La vicenda è all’attenzione del commissariato che in queste ore indaga anche su un’altra vicenda che ha portato alla denuncia per atti persecutori nei confronti dell’ex coniuge, una donna che vive a Sciacca, di un settantottenne di Catania. La donna è più giovane del marito di ben 30 anni.