Misure antiterrorismo: la questura chiede una revisione della ZTL in vista dell’Azzurro Food e dei concerti di Renga e BoomDaBash

È stata la Questura di Agrigento, in vista dei concerti (BoomDaBash e Francesco Renga) inseriti all’interno dell’Azzurro Food, a chiedere al Comune di Sciacca di modificare il circuito dell’area pedonale all’interno del centro storico. Sullo sfondo, ancora una volta, ragioni di sicurezza. Ne è scaturita un’appendice alle ordinanze già diramate nei giorni scorsi. Il nuovo provvedimento stabilisce una revisione della ZTL. Prevede la chiusura alle auto sin dalle 18, con interdizione al transito a partire dalla piazza Carmine,  (e non alla fine di via Incisa), nella zona situata all’incrocio con le vie Libertà e Mori, con chiusura totale al traffico e alla sosta della via Roma e il mantenimento della sola via Licata come eventuale via di fuga in caso di emergenza. Il corso Vittorio Emanuele sarà completamente chiuso alle auto, da via Figuli a via Pietro Gerardi. Sarà consentito solo il transito dei mezzi di polizia e di quelli di servizio dell’organizzazione dell’evento. Al comando di Polizia Municipale il compito di far rispettare la misura. Una misura che conferma, se ce ne fosse stato il bisogno, la preoccupazione delle forze di Polizia in merito agli eventi che riguardano il territorio. Se non è il circuito off-limits della processione della Madonna, poco ci manca. I recenti episodi internazionali hanno aumentato ulteriormente le misure a tutela della popolazione.