Non aveva assunto cannabinoidi prima di mettersi alla guida di un’auto, assolto un dipendente comunale di Sciacca

Il giudice monocratico Grazia Scaturro ha assolto il dipendente comunale di Sciacca Baldassare Campo dall’accusa di essersi posto alla guida di un’auto dopo avere assunto cannabinoidi. La vicenda risale al 2015 quando Campo venne fermato a un posto di blocco dei carabinieri e avrebbe opposto resistenza. Il saccense aveva patteggiato per resistenza a pubblico ufficiale, mentre per l’accusa di essersi posto alla guida dopo avere assunto cannabinoidi è stato assolto dal giudice monocratico del Tribunale di Sciacca perchè il fatto non sussiste. Il giudice ha accolto la richiesta che era stata avanzata dal difensore di Campo, l’avvocato Aldo Rossi. Il processo si è celebrato con il rito abbreviato.