Non si fermano all’alt della Polizia: un riberese arrestato e un calamonacese denunciato

Un riberese di 24 anni è stato arrestato dalla Polizia per evasione dagli arresti domiciliari, porto di oggetti atti ad offendere, resistenza a pubblico ufficiale e guida con patente revocata. L’uomo ieri notte viaggiava insieme ad un’altra persona, un ventisettenne di Calamonaci, a bordo di un’autovettura (poi sequestrata perché sprovvista di copertura assicurativa) che non si è fermata all’alt di una volante che stava effettuando un posto di controllo sulla S.S.115, c.da Piana, ne è scaturito un inseguimento fino al campo sportivo “Giuffrè” di contrada Perriera finché gli occupanti hanno abbandonato la macchina fuggendo a piedi in un terreno per le campagne di contrada Tabasi. Poco dopo, però, i due soggetti sono stati individuati da altri due equipaggi del Commissariato, usciti in perlustrazione per l’occasione. Il riberese è stato arrestato. Nel corso della successiva perquisizione, è stato rinvenuto un grammo di hashish. Il ventisettenne di Calamonaci è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e per possesso di oggetti atti ad offendere.