Nuova allerta meteo in tutto l’agrigentino, stato di preallarme arancione nella zona orientale

Hanno letto: 2356

Nuovo bollettino e nuovo stato di apprensione da parte dei sindaci dell’agrigentino.

Le piogge di oggi che hanno gia’ paralizzato alcune cittadine come Porto Empedocle, rischiano di essere soltanto un assaggio di cio’ che accadra’ domani.

E’ il bollettino meteo dell’ufficio regionale della Protezione Civile ad indicare lo stato di preallerta arancione in tutto l’agrigentino dove si prevedono fenomeni temporaleschi intensi.

In queste ultime ore, sono tanti gli appelli alla prudenza da parte dei sindaci come hanno gia’ fatto i primi cittadini di  Agrigento e Licata.

Il sindaco Firetto cosi’ come il collega di Licata, ha disposto: “il divieto di attività all’aperto per le scuole di ogni ordine e grado funzionanti nel territorio comunale con la sospensione di tutte le attività didattiche esterne anche se programmate. Inoltre sono interdette tutte le aree pubbliche potenzialmente a rischio quali giardini pubblici, impianti sportivi all’aperto, aree giochi esterne, cimiteri e sottopassi nonché l’uso dei locali interrati, sotto interrati e bassi. Infine sono sospese tutte le manifestazioni all’aperto nonché le attività commerciali su strada e aree pubbliche”.

Nella zona dell’agrigentino occidentale, lo stato di allerta e’ giallo.

Si tratta dei territori dei comuni compresi nella zona D (Alessandria della Rocca, Bivona, Burgio, Calamonaci, Caltabellotta, Lucca Sicula, Menfi, Montevago, Ribera, Sambuca di Sicilia, S. Margherita Belice, Santo Stefano Quisquina, Sciacca e Villafranca Sicula)