Operazione antimafia “Opuntia”, il Tribunale della Libertà decide sulla custodia in carcere per Scirica e Friscia

Hanno letto: 946

Il Tribunale della Libertà deciderà il 4 ottobre sulla custodia cautelare in carcere per il medico di Menfi Pellegrino Scirica, di 63 anni, e per Domenico Friscia, di 55 anni, di Sciacca, indagati per mafia nell’ambito dell’operazione “Opuntia”. Per i due la Cassazione ha disposto, nello scorso mese di luglio, l’annullamento della misura cautelare con rinvio al Tribunale della Libertà per un nuovo riesame. Scirica è difeso dall’avvocato Flavio Moccia e Friscia dagli avvocati Teo Caldarone e Francesco Graffeo. Sono otto gli indagati nell’ambito di questo procedimento, cinque dei quali in carcere.