Palermo. In ospedale per infarto, donna muore dopo essere rimasta bloccata 15 minuti in ascensore

Hanno letto: 251

Una donna di 62 anni, malata di cuore, è morta ieri per un infarto all’ospedale Villa Sofia di Palermo.

Il decesso, secondo i familiari, è dovuto ad un ritardo nel soccorso dei medici verso la donna. Quest’ultima, infatti, con medici e infermieri al seguito, è rimasta bloccata, sulla barella, in ascensore per 15 minuti. Un ritardo che potrebbe essere stato fatale per la paziente morta subito dopo la coronografia al cuore.

I familiari hanno presentato denuncia ai carabinieri; pare che il problema dell’ascensore fosse già noto al personale ospedaliero.

Una commissione interna, nominata dalla direzione sanitaria, indagherà sull’accaduto valutando i tempi impiegati per le cure, compreso anche il trasferimento in ascensore.