Processo The Wall per rapine e tentate rapine in banca nel Belice, condannato il margheritese D’Aloisio

Hanno letto: 167

Il Tribunale di Sciacca ha condannato questa sera Rocco D’Aloisio, di 47 anni, di Santa Margherita Belice, nel processo The Wall, su rapine e tentate rapine in banca nel Belice. D’Aloisio era accusato di essere stato basista. Assolti,  invece, i palermitani Vito Leale, di 53 anni, Pietro Madonia, di 44, e Michele Cirrincione, di 48. E’ stato assolto anche un altro imputato agrigentino, Francesco Napoli, di 32 anni, di Montevago, accusato della ricettazione di una Fiat Panda rubata a Palermo e che poi non sarebbe stata impiegata per compiere rapine. D’Aloisio era difeso dall’avvocato Giuseppe Giambalvo e Napoli dall’avvocato Francesco Giambalvo.