Processo The Wall per rapine e tentate rapine in banca nel Belice, condannato il margheritese D’Aloisio

Il Tribunale di Sciacca ha condannato questa sera Rocco D’Aloisio, di 47 anni, di Santa Margherita Belice, nel processo The Wall, su rapine e tentate rapine in banca nel Belice. D’Aloisio era accusato di essere stato basista. Assolti,  invece, i palermitani Vito Leale, di 53 anni, Pietro Madonia, di 44, e Michele Cirrincione, di 48. E’ stato assolto anche un altro imputato agrigentino, Francesco Napoli, di 32 anni, di Montevago, accusato della ricettazione di una Fiat Panda rubata a Palermo e che poi non sarebbe stata impiegata per compiere rapine. D’Aloisio era difeso dall’avvocato Giuseppe Giambalvo e Napoli dall’avvocato Francesco Giambalvo.