Ribera: la Regione autorizza il piano ARO. Sarà organizzato con una gestione comunale

C’è il via libera da parte della Regione al piano ARO del Comune di Ribera. L’Assessorato al Territorio e Ambiente ha approvato infatti il Decreto riguardante il piano di intervento per l’organizzazione del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti urbani. L’ultimo atto spetta adesso al Consiglio comunale per l’approvazione dello schema dell’atto costitutivo e dello statuto della società, che sarà denominata “Riberambiente”.

Il piano di intervento prevede l’affidamento “in House” del servizio di gestione rifiuti ad una società appositamente creata a totale capitale comunale. “E’ la notizia positiva che aspettavamo da tempo – ha detto il sindaco Carmelo Pace – frutto di tanto lavoro. L’Amministrazione Comunale ha da sempre creduto in questo piano, che rappresenta un cambio radicale e positivo di un sistema (quello di Sogeir) che finora ci ha penalizzato”.

Il Piano ARO di Ribera associa tutti i servizi che riguardano la pulizia, l’igiene, il decoro e l’immagine della città. “Ribera – aggiunge il sindaco – potrà così avere dei servizi innovativi e tempestivi, proporzionati alla sua importanza, alle proprie esigenze e alla vastità del proprio territorio”.

“Questa Amministrazione – conclude il Sindaco- ha scelto autonomamente la forma di gestione del servizio ritenuta più vantaggiosa in termini di efficienza, efficacia ed economicità. Una scelta coraggiosa, quella di gestire con una società propria il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani del proprio territorio, in un momento di eclatante crisi del sistema regionale dei rifiuti, ma ritenuta necessaria per far fronte alle criticità di carattere economico-finanziario e di qualità dell’attuale servizio gestito dalla SOGEIR”.