Rifiuti, riapre il centro di compostaggio ma chiude la discarica. Novità importanti comunque da Palermo

Hanno letto: 202

Riapre il centro di compostaggio, ma chiude la discarica di Saraceno Salinella. Sono queste le ultime novità provenienti dall’emergenza rifiuti. La raccolta dell’umido è ripresa regolarmente, mentre i cassonetti dell’indifferenziato sono rimasti pieni, soprattutto nelle aree periferiche. In centro storico, infatti, sono stati regolarmente svuotati. Ieri i rappresentanti dei comuni della SRR (appena 5 i presenti, tra cui Paolo Mandracchia) hanno incontrato il Presidente della Regione Rosario Crocetta e i tecnici del Dipartimento acqua e rifiuti. Si è deciso di dotare i comuni di un impianto mobile di Trattamento Meccanico Biologico, utile a evitare l’accumulo di sottovaglio e il suo trasferimento alla discarica di Siculiana. Domani si torna a Palermo per una nuova riunione. Il progetto precedente da 21 milioni di euro, a suo tempo presentato dalla Sogeir, è stato bocciato. In merito alla nota del Movimento 5 Stelle, che ha denunciato l’assenza del contratto con la ditta aggiudicataria del piano ARO: “L’Amministrazione comunale è in attesa della documentazione già richiesta all’impresa Ati Bono Sea”.