Rifiuti, riapre il centro di compostaggio ma chiude la discarica. Novità importanti comunque da Palermo

Riapre il centro di compostaggio, ma chiude la discarica di Saraceno Salinella. Sono queste le ultime novità provenienti dall’emergenza rifiuti. La raccolta dell’umido è ripresa regolarmente, mentre i cassonetti dell’indifferenziato sono rimasti pieni, soprattutto nelle aree periferiche. In centro storico, infatti, sono stati regolarmente svuotati. Ieri i rappresentanti dei comuni della SRR (appena 5 i presenti, tra cui Paolo Mandracchia) hanno incontrato il Presidente della Regione Rosario Crocetta e i tecnici del Dipartimento acqua e rifiuti. Si è deciso di dotare i comuni di un impianto mobile di Trattamento Meccanico Biologico, utile a evitare l’accumulo di sottovaglio e il suo trasferimento alla discarica di Siculiana. Domani si torna a Palermo per una nuova riunione. Il progetto precedente da 21 milioni di euro, a suo tempo presentato dalla Sogeir, è stato bocciato. In merito alla nota del Movimento 5 Stelle, che ha denunciato l’assenza del contratto con la ditta aggiudicataria del piano ARO: “L’Amministrazione comunale è in attesa della documentazione già richiesta all’impresa Ati Bono Sea”.