Rimossi i cassonetti, ma nella contrada Tabasi-Guardabasso di Sciacca c’è sempre il “lancio” dei rifiuti

Hanno letto: 162

Sono stati rimossi i cassonetti, ma ci sono sempre gli incivili. Nella contrada Tabasi-Guardabasso di Sciacca al posto dei cassonetti ci sono i sacchi pieni di rifiuti.

Una situazione allucinante quella che si verifica nella zona dove i residenti chiedevano, da tempo, la rimozione dei cassonetti di prossimità e l’avvio del porta a porta per il ritiro dei rifiuti. Il servizio adesso è stato attivato, i cassonetti ritirati, ma, evidentemente, c’è sempre chi si ostina a non fare la differenziata e magari a continuare il “lancio” di immondizia a poche decine di metri dall’ospedale.

Oggi il vice sindaco di Menfi, Ludovico Viviani, in un’intervista a Risoluto.it, ha detto che loro il problema lo affrontano con le telecamere, aprendo i sacchetti e risalendo a chi abbandona i rifiuti e che hanno individuato responsabili ed elevato sanzioni. Così anche in altri comuni come Santa Margherita Belice e Ribera. A Sciacca su questo fronte siamo ancora molto indietro e si continuano a subire le conseguenze di queste azioni incivili.