Sulla Videosorveglianza a Fontana Calda Caracappa rilancia: “La realizzeremo in due mesi”

Il vice sindaco di Sciacca, Silvio Caracappa, respinge le accuse sull’impianto di videosorveglianza che non è stato ancora realizzato in contrada Fontana Calda e promette: “Lo realizzeremo nei prossimi due mesi”. Caracappa è l’amministratore comunale che più degli altri si è occupato della vicenda, ma il risultato non è ancora arrivato e il comitato di quartiere Fonta Calda Locogrande ha protestato. “E’ stato fatto un sopralluogo dalla Polizia municipale – dice il vice sindaco – che ha accertato la necessità di attivare un contatore Enel solo per quest’impianto ed un collegamento con i ponti radio che è possibile effettuare. Entro un paio di mesi tutto sarà completato con la realizzazione dell’impianto. Puntiamo poi ad intercettare fondi europei per un più ampio progetto che comprenda anche altre zone agricole della città”. Contro Caracappa, per questa vicenda, si sono scagliati i gruppi consiliari di opposizione.