Un giovane di Sciacca condannato per spaccio di droga, ma il giudice esclude la cessione a minori

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Sciacca, Antonio Genna, ha inflitto un anno di reclusione, riconoscendo il fatto di lieve entità ed escludendo lo spaccio a minori, a Valentino Giunta, di 22 anni, di Sciacca, accusato di detenzione al fine di spaccio di hashish, per il quale il pubblico ministero, Cristian Del Turco, aveva chiesto la condanna a 2 anni e 4 mesi. La vicenda giudiziaria che ha visto coinvolto Giunta, difeso dall’avvocato Vincenzo Parinisi, scaturisce da un’indagine svolta, nel 2012, dai carabinieri della compagnia di Sciacca che, a seguito di intercettazioni ambientali e dichiarazioni di presunti assuntori, indicarono Giunta, assieme ad altri, inseriti in un’attività di spaccio. Altri giovani coinvolti hanno patteggiato, mentre Giunta ha scelto il giudizio abbreviato e la difesa ha avanzato richiesta di assoluzione e, in subordine, il riconoscimento del fatto di lieve entità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

cinque × 5 =