Un’altra vita spezzata sulla statale maledetta, muore a 29 anni corriere di Canicattì

Hanno letto: 3929

Un’altra vittima della strada lungo la statale 115. A perdere la vita nel pomeriggio di oggi all’altezza di Siculiana, è stato il giovane Angelo Corbo, di Canicattì, 29 anni, alla guida di un Ford Transit che si è schiantato contro un Tir che trasportava paletti di cemento. La vittima è rimasta incastrata nella cabina del furgone. Pare che il Tir si fosse fermato sul bordo della carreggiata. 

Sono ancora in corso le dinamiche per accertare le ragioni del terribile incidente dove Angelo Corbo ha trovato la morte sul colpo. Il giovane lavorava da luglio scorso come corriere di GLS. La statale 115 è rimasta chiusa al transito nel tratto a senso unico per alcune ore per permettere di liberare la carreggiata dai mezzi pesanti coinvolti.