Cinque istituti saccensi coinvolti nella 26^ edizione delle Giornate Fai di Primavera

Cinque scuole superiori saccensi coinvolti nella ventiseiesima edizione delle Giornate Fai di Primavera. Anche la città di Sciacca ha aderito ai due giorni, sabato 24 e domenica 25, organizzate in tutta Italia dal Fondo per l’Ambiente, con il sostegno di varie istituzioni, alla scoperta dei beni storici, architettonici, artistici e ambientali, per conoscerli, amarli, tutelarli, valorizzarli.

L’iniziativa, con visite guidate ed eventi culturali, vedrà coinvolti gli alunni dell ’istituto alberghiero e agrario “Amato Vetrano”, del liceo classico “Fazello”, del liceo artistico “Bonachia”, del liceo scientifico “Fermi” e del commerciale “Don Michele Arena”.

Ieri pomeriggio, nella Sala Giunta del Palazzo Municipale, si è tenuto un incontro operativo presieduto dall’assessore alla Pubblica Istruzione Annalisa Alongi, alla quale hanno partecipato i professori Giuseppe Ferrante del “Fazello”, Francesco Volpe e Rita Ferrara del “Bonachia”, Renata Castiglione dell’”Arena”, Giuseppe Chiappisi del “Fermi”, Fabrizio Ricotta dell’”Amato Vetrano”.

Alle scuole è stato consegnato un kit, messo a disposizione dal Fai, con tutto il materiale dedicato alle Giornate di Primavera.

Ogni scuola promuoverà attività di conoscenza e sensibilizzazione con delle visite guidate nei seguenti monumenti e beni naturali: ex chiesa di Santa Margherita, complesso monumentale Santa Maria delle Giummarre, area naturale di Monte San Calogero, Museo del Mare e della Attività Marinare.