Il magistrato De Francisci a Sciacca: “Attenti alla retorica dell’antimafia, ma la memoria va mantenuta”

“Sciascia aveva ragione a criticare i professionisti dell’antimafia, solo che sbagliò bersaglio, perché Paolo Borsellino tutto era fuorché un professionista dell’antimafia”. Lo ha detto Ignazio De Francisci, ex procuratore di Agrigento ed aggiunto a Palermo, oggi Procuratore generale di Bologna. De Francisci è stato a Sciacca ieri sera per partecipare alla proiezione del docufilm Ansa e Miur “L’eredità di Falcone e Borsellino” e al successivo dibattito che ne è scaturito. Una presenza prestigiosa, quella di De Francisci, nell’ambito dell’anteprima dello Sciacca Film Fest 2017. Il magistrato ha messo in guardia dal rischio della retorica dell’antimafia, ma ha anche evidenziato la necessità di mantenere viva la memoria, posto che la coscienza civile in Sicilia ha registrato, comunque, una evoluzione favorevole.