Tre associazioni escluse dal Carnevale di Sciacca, il commissario Ignazio Catanzaro: “Tutte opere valide, ci dispiace per chi non parteciperà”

Hanno letto: 1027

E’ iniziata alle 16 di oggi pomeriggio e si è conclusa soltanto poco prima delle 20. Compito di certo, non facile quello al quale sono stati chiamati i componenti della commissione di valutazione delle proposte di costruzione dei prossimi carri allegorici del Carnevale di Sciacca anche perché alla fine, alcune delle proposte sono state escluse con la conseguente delusione di chi non è stato ammesso a partecipare.

Al termine della riunione abbiamo raccolto il commento di Ignazio Catanzaro, maestro di musica e operatore culturale, uno dei quattro componenti della commissione presieduta dal dirigente Michele Todaro e composta anche da Anthony Bentivegna, critico d’arte e Salvatore Chiarello, architetto.

Non mancheranno di certo, le polemiche anche perchè tra gli esclusi di questa edizione ci sono anche associazioni che hanno già partecipato al Carnevale come l’associazione “Nuove Evoluzioni”, presieduta da Pietro Dimino. Mentre le due associazioni escluse dai carri di categoria B sono presiedute da Nanà Gulino, musicista e compositore di numerosi inni del carnevale e Monica di Vallelunga, che ha già partecipato ad innumerevoli edizioni della manifestazione carnascialesca