Disperazione e commozione ai funerali dell’operaio agrigentino morto alla”Medical Gas”

Hanno letto: 427

Folla ai funerali di Massimo Aliseo, il 28enne morto a causa dello scoppio di una bombola di ossigeno all’interno della struttura industriale “Medical Gas” lo scorso due gennaio.

Le esequie si sono svolte nella chiesa  Sacro Cuore di Gesù del Quadrivio Spinasanta ad Agrigento.

La presenza di tante persone, segno dei tanti conoscenti del ragazzo che è stato omaggiato con la presenza di tante persone che hanno voluto stringersi attorno alla famiglia del ragazzo.

Massimo era sposato e padre di due bimbi, di cui una nata solo poche settimane fa.