Siculiana. Trentacinquenne picchia la convivente per strada. Intervengono i carabinieri e lo arrestano

Hanno letto: 65

Un ennesimo episodio di maltrattamenti contro familiari si è verificato in provincia nelle ultime ore. Riguarda in particolare un tunisino, A. N., 35 enne, già noto alle forze dell’ordine, il quale, per alcune incomprensioni con la convivente, ha deciso di malmenarla per strada. Infatti, i Carabinieri della Stazione di Siculiana, mentre stavano svolgendo un servizio di pattuglia, allertati telefonicamente da un passante, si sono subito precipitati in via Mangione, sorprendendo l’uomo sulla pubblica via, mentre stava ancora picchiando la giovane donna, bloccandolo ed impedendo ogni sua ulteriore reazione. A quel punto, sono subito scattate le manette ai polsi dello straniero, con l’accusa di “Maltrattamenti contro familiari e lesioni personali”. La donna, fortunatamente, ha riportato solo delle lievi ferite. L’uomo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ristretto agli arresti domiciliari.