Intimidazione ad imprenditore di Castelvetrano, indagini in corso

Hanno letto: 287

Intimidazione ai danni dell’imprenditore castelvetranese Nicola Li Causi, ieri mattina. L’uomo, mentre stava per uscire di casa ha ritrovato davanti la propria abitazione due bossoli e due pezzi di legno rozzamente legati a simulare una croce. Li Causi, si è  immediatamente recato presso il locale Commissariato di Polizia per denunciare l’episodio. Li Causi, 42 anni,  è un imprenditore, titolare a Castelvetrano di un polidiagnostico, il papà  è stato sindaco e deputato nazionale, e lui stesso ha un passato politico come assessore nell’ultimo anno della Giunta Errante con delega alla Polizia Municipale.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polizia Scientifica per i rilievi del caso e per acquisire le registrazioni delle videocamere di sorveglianza che potrebbero risultare decisive nell’individuazione degli autori del vile gesto. Li Causi è stato ascoltato a lungo ascoltato dal Commissario Antonella Bivona. Le indagini sono in corso.