Insegnante colto da malore a scuola, salvato col defibrillatore da una collega

Hanno letto: 805

E’ stato il pronto intervento della collega e il tempestivo intervento col defibrillatore a salvare la vita di un insegnante di una scuola di Canicattì. L’uomo, Carmelo Ruggeri, docente dell’istituto “Galilei”, si è sentito male in classe e in attesa che arrivasse l’ambulanza, una collega, insegnante di sostegno, ha praticato le manovre di rianimazione vedendo che il collega non dava più alcun segni di vita ha deciso di utilizzare anche il dispositivo salva-vita in dotazione nella scuola.

Il defibrillatore è stato donato all’Istituto nel 2014 dal “Club delle mamme, Pina Tricoli Livatino”, associazione della quale l’insegnante di sostegno fa anche parte.

Ora il docente, è ricoverato in terapia intensiva al “San Giovanni di Dio”.