Piantumato albero della legalita’ a Lucca Sicula, a dicembre scorso il sindaco aveva bloccato iniziativa di Libera e Pro loco

Lo scorso diciassette dicembre aveva destato particolare clamore il diniego da parte dell’amministrazione comunale di Lucca Sicula, guidata da Giuseppe Puccio,  alla piantumazione di un albero dedicato a Giuseppe Borsellino, vittima della mafia.

La piantumazione che sarebbe stata voluta dall’associazione Libera, dalla stessa famiglia Borsellino e dalla locale Pro Loco, non è avvenuta per mancanza delle relative autorizzazioni. Così, almeno, si è giustificato il sindaco Puccio che aveva fermato la collocazione quella domenica mattina di dicembre dell’ulivo.

Oggi il sindaco Puccio che, ci tiene a precisare che l’autorizzazione al momumento in ricordo delle vittime della mafia, e’ stato il primo atto deliberativo della sua amministrazione nel 2018,  ha presenziato alla piantumazione “dell’albero della legalita’ ” nell’ambito dell’iniziativa “Giornata in ricordo delle vittime di mafia”.

Alla cerimonia ha preso parte, la Procura della Repubblica di Sciacca, il comandante dei Carabinieri di Sciacca, Marco Ballan e altre autorita’ locali.