Bilancio positivo per Inycon Overture, fissate le date della prossima edizione a giugno

Hanno letto: 203

Inycon Overture chiude con un bilancio positivo questa anteprima di fine settembre, registrando migliaia di presenze, grande entusiasmo e partecipazione a spettacoli, eventi, convegni e talk show organizzati dal Comune di Menfi, in collaborazione con l’assessorato regionale al Turismo e all’Agricoltura, Cantine Settesoli, Planeta, CADA e Banca Mediolanum-Consulenti di Menfi. Lo comunica oggi la sindaca di Menfi, Marilena Mauceri.

La direzione artistica di Francesco Bondì, che ha anche scritto e firmato la regia dello spettacolo Overture, ha raccolto consensi tra il pubblico, ma anche tra gli esercenti, che si sono raccordati con un’immagine coordinata e più curata.

“Inycon è la festa di Menfi, il momento in cui accogliamo ospiti e visitatori – ha detto Bondì – per questo è importante mostrare quello che siamo, ossia una grande squadra che lavora per mostrarsi al meglio e raggiungere traguardi sempre più importanti per il futuro della città”.

“Abbiamo voluto lanciare un segnale forte di apertura, trasparenza e appartenenza – ha detto il sindaco Marilena Mauceri – questo Palazzo è di Menfi e dei menfitani ed è giusto che tutti lo sentano come proprio, perché noi amministratori siamo qui esclusivamente per servire loro”.

Tra le novità più apprezzate, il Winebar Mandrarossa in piazza, con la possibilità di sedersi a degustare i vini del territorio con uno sguardo sullo splendido paesaggio del Menfishire: solo una delle tante novità anticipate per lanciare la prossima edizione della più antica manifestazione siciliana dedicata al vino di qualità , inserita nel calendario degli eventi ad alta rilevanza turistica della Regione Siciliana.

“Annunciare le date della prossima edizione con un così largo anticipo – ha spiegato l’assessore al Turismo Nadia Curreri – indica la volontà di lavorare tutti insieme per promuovere Menfi, la sua terra e il suo vino: siamo felici dell’entusiasmo e la grande voglia di partecipare che abbiamo raccolto in queste settimane”.