Inycon torna a creare entusiasmo a Menfi e oggi altre iniziative nella giornata conclusiva

Hanno letto: 214

Grande entusiasmo ieri a Menfi per la prima giornata della 23ma edizione di Inycon, la più antica manifestazione siciliana dedicata al vino, organizzata dal Comune di Menfi, in collaborazione con l’assessorato regionale al Turismo, Cantine Settesoli, Planeta, CADA e Banca Mediolanum-Consulenti di Menfi. Il convegno d’apertura “Menfi e la sua terra”; l’happening “Un Piccolo Vigneto Di Grandi Sogni”, con gli alunni dell’Istituto Comprensivo Santi Bivona di Menfi, e “La Favola di Demetra e Persefone”, spettacolo per narratore e burattini ispirato al mito di Demetra e al ciclo delle stagioni (a cura del Teatro degli Spiriti); la degustazione guidata “Identità e ricchezza del Vigneto Sicilia”, dedicata ai vini da varietà antiche (a cura del Circolo Nuovo La Concordia e del Dipartimento dell’Agricoltura – Regione Siciliana). In tarda serata occhi puntati su Palazzo Pignatelli, schermo per una notte, del racconto per immagini di “Little Sicily”, con la sabbia di Porto Palo diventata esperienza artistica tra le mani di Stefania Bruno, nel suo magico spettacolo di sandart.

Si continua anche oggi ancora con musica dal vivo, il WineBar Madrarossa in piazza e gli stand delle Cantine Planeta, Agareno e Stoccatello in via della Vittoria, il cibo tradizionale, mostre e Palazzo di città aperto e visitabile per l’installazione Mandala, a cura delle artiste Alice Sanzillo e Paola Giattini (il programma completo su www.inycon.it.).

Grande valore simbolico avrà “Le Terre di Menfi”, cerimonia di consegna della terra delle contrade di Menfi a Palazzo di Città, con Sandro Pappalardo, Assessore Regionale Turismo Sport e Spettacolo, Roberto Di Mauro, Vice Presidente Vicario Assemblea Regionale Siciliana, Rodolfo Passaro, Gen. (R.I.S.), Francesco Gagliano, Rappresentante Associazione Agareni e il sindaco di Menfi Marilena Mauceri: “L’edizione di quest’anno annuncia quella del 2019 – spiega il sindaco, con l’assessore al Turismo Nadia Curreri – stasera infatti  annunceremo le date della prossima edizione: l’obiettivo è lavorare tutti insieme per promuovere Menfi, la sua terra e il suo vino: siamo felici dell’entusiasmo e la grande voglia di partecipare attivamente che stiamo raccogliendo in queste ore”. Seguirà il talk show – 2018, Anno del Cibo Italiano, in collaborazione con la Libera Università Rurale, mentre il gran finale è “Overture”, lo spettacolo en plein air scritto e diretto da Francesco Bondì (che è anche direttore artistico dell’intero evento), con “Violini e Luce”, concerto live per violini e coreografie pirotecniche, con i Violinisti in Jeans e i firedesigners Vaccalluzzo.

Menfi, la sua terra e il suo vino: siamo felici dell’entusiasmo e la grande voglia di partecipare attivamente che stiamo raccogliendo in queste ore”. Seguirà il talk show – 2018, Anno del Cibo Italiano, in collaborazione con la Libera Università Rurale, mentre il gran finale è “Overture”, lo spettacolo en plein air scritto e diretto da Francesco Bondì (che è anche direttore artistico dell’intero evento), con “Violini e Luce”, concerto live per violini e coreografie pirotecniche, con i Violinisti in Jeans e i firedesigners Vaccalluzzo.