Menfi. Una Planeta al comune? Si parla di Chicca (figlia del barone Diego) per una possibile candidatura a sindaco

Francesca Planeta, detta “Chicca”, figlia del barone Diego Planeta, per decenni capo incontrastato delle Cantine Settesoli. È lei, stando ai si dice degli ultimi giorni, la candidata a sindaco di Menfi a cui Enzo Lotà potrebbe lasciare spazio, per una eventuale candidatura in vista delle prossime elezioni amministrative di giugno. Esperta di marketing e comunicazione, già manager di Nestlé Italia ma, soprattutto, tra le eredi della dinastia che ha dato il nome a uno dei brand più ricercati nella produzione vitivinicola internazionale, Chicca Planeta starebbe riflettendo sull’ipotesi di una candidatura che, al momento, l’entourage più stretto di Lotà tende però ad escludere. Anzi, se alla fine il sindaco uscente dovesse rinunciare a ricandidarsi in pole position per una candidatura a sindaco sembra esserci ancora Vito Clemente. Sarebbe questa l’ipotesi ancora più accreditata. Il tempo stringe, e qualche scelta bisognerà pur farla. Dall’altra parte il gruppo di minoranza si avvale da tempo di personalità che nel 2013 si erano presentate a fianco dell’attuale sindaco ma che oggi (da Lanzarone a Pellegrino) sono pronte a sostenere candidati alternativi. I nomi sono ancora quelli di Saverio Ardizzone e Ludovico Viviani. Nel Movimento 5 Stelle, infine, si continua a parlare dell’ipotesi di una ricandidatura di Giovanni Argiroffi.