Si rifiutano di dare le proprie generalità ai carabinieri e danneggiano un’auto e la telecamera di sorveglianza di un supermercato di Ribera, condannati due marocchini

Hanno letto: 741

Resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Sono le ipotesi di reato per le quali sono stati condannati due marocchini per una vicenda avvenuta a febbraio dello scorso anno a Ribera.

Azized El Guarini, di 20 anni, e Madea Ait Tomi, di 26, si sarebbero opposti ai carabinieri, spingendoli, per rifiutarsi di dichiarare le proprie generalità, mentre i militari tentavano di accompagnarli nella sede della tenenza e avrebbero danneggiato un’auto e la telecamera di sorveglianza di un supermercato. Il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Antonino Cucinella, li ha condannati a 8 mesi di reclusione e al pagamento delle spese processuali.