Tentata rapina alla villa comunale di Ribera, condannato un giovane romeno

Hanno letto: 198

Iulian Gabriel Jidiuc, di 26 anni, romeno, è stato condannato dal Tribunale di Sciacca a 2 anni di reclusione per tentata rapina ai danni di un riberese di 45 anni avvenuta nel 2015 alla villa comunale.

Il romeno era accusato di avere accerchiato il riberese, assieme a tre minorenni e con un cane di grossa taglia, e poi, quando l’uomo si è dato alla fuga, di averlo inseguito, strattonato e afferrato per un braccio tentando di rubargli l’orologio e il borsello.

Il tentativo è andato a vuoto, ma ai danni del romeno è iniziato il procedimento penale e adesso si è definito il processo di primo grado. Il pubblico ministero aveva chiesto nei suoi confronti 3 anni di reclusione, uno in più di quello disposto dal giudice, Antonino Cucinella. Per il giovane, difeso dall’avvocato Giovanni Forte, che aveva chiesto l’assoluzione, pena sospesa e revoca del divieto di dimora a Ribera.