Al via il Letterando In Fest, iniziativa di donazione di libri a favore della Biblioteca di Sciacca

Sarà l’assessore regionale al turismo, Sandro Pappalardo ad aprire stasera, la nona edizione del Letterando In Fest che anche quest’anno si presenta con un programma fitto di appuntamenti e tanti ospiti.

C’è attesa per l’arrivo della scrittrice e giornalista di origine siriana, Faran Sabahi, madrina della kermesse. La scrittrice presenterà stasera il libro “Non legare il cuore”, edito da Solferino e la proiezione, per la sezione “Cineletterando”, di “I bambini di Teheran”, documentario basato sulle testimonianze di ebrei polacchi anziani intervistati in Israele nel 2008 e 2010.

Intanto, la nona edizione di quest’anno, è stata anticipata da un’anteprima affidata al Collettivo 0925 che ieri ha dato vita all’evento “A ciascuno il suo”, una serata di intrattenimento dove diverse forme artistiche come musica, letteratura e cinema si sono fuse insieme.

Tra gli scrittori ospiti della prima serata anche Luciano Mirone con “Il set delle meraviglie. I film celebri girati in Sicilia” edito da L’Informazione, Angelo Di Liberto con “Confessione di un amore ambiguo”, edito da Centauria e Nuccio Pepe con “La guerra è morte” edito da Sellerio.

Alla manifestazione sarà presente anche la casa editrice di Sciacca Aulino Editore che presenterà al Letterando diversi lavori che fanno parte della nuova collana “”Coup de foudre”. Stasera sarà il copionista Pippo Graffeo a presentare la sua prima opera “Equinozio di primavera”.

Tra i film in programmazione in occasione della kermesse, stasera ci saranno“A Plastic Ocean” di Craig Leason e in anteprima nazionale “A Quiet Passion” di Terence Davies.

Grande partecipazione in questa nona edizione delle associazioni, come Inner Wheel che staerà nella sala degli Archi, porterà il dibattito “Dalla viva voce. Storie di Resilienza”, mentre la Fidapa di Sciacca proporrà la presentazione del libro “Irene. Liberamente ispirato alla vita di Irene Brin”, edito da Graphofel. Il Circolo dei Lettori di Sambuca, invece la presentazione del libro “Aldo Moro. A quaranta anni dalla sua uccisione vittima della violenza, artefice della nostra convinvenza” del giornalista Filippo Landi.

Non solo spazio ai libri al Letterando, ma anche tanti eventi collaterali nella nona edizione, come la mostra di Valentina Faraone dal titolo “Drops”, inaugurata sabato scorso organizzata dall’associazione “Musicarte33” nel Salone delle Volte, mentre nel Salone degli Specchi l’artista Totò Di Marca espone “Aspittannu Bertu Ammareddu. Una mostra da leggere”.

Tra i progetti innovativi che animeranno il Letterando, stasera anche il Bookstagrammer di Franca Vicomanni “Who’s Reading What”, una mostra di foto di pendolari che leggono libri scattate nella metropolitana di Londra.

In questa nuova edizione del Letterando che si appresta stasera al suo avvio, anche tanta musica che farà da cornice, tutte le sere, alla manifestazione letteraria. In programma,per la prima giornata, il concerto Skenè Academy del duo mandolino-pianoforte Schembri-Greco.

Intanto, tra le iniziative proposte per questa nuova edizione della kermesse letteraria anche una raccolta di libri tra i visitatori del festival da destinare alla Biblioteca di Sciacca. L’iniziativa  dal titolo #colmareilvuoto  consiste nel riempire una libreria del festival messa a disposizione per l’occasione dove ogni visitatore potrà donare un proprio volume accompagnandolo con una dedica speciale ad un lettore sconosciuto.