Carnevale: da Sciacca ad Hammamet, Peppe Nappa sbarca in Tunisia (Video)

Sfilate ed esibizioni sul palco. Le immagini del Carnival in Medina Yasmine Hammamet richiamano in piccolo il fulcro del Carnevale di Sciacca fatto di opere in cartapesta, costumi, canti e balli.

D’altronde i costruttori dei tre carri che hanno dato il via al Carnival di Hammamet sono tutti saccensi. Si tratta dei costruttori Michelangelo Spoto, Pietro Dimino e Nicolò Russo che da diversi mesi sono impegnati nella costruzione delle tre opere.

Oltre alla manifattura dei carri, curata dal decoratore Vincenzo Santangelo, al germe del Carnevale di Sciacca trasferito in Tunisia, non mancano neanche la riproposizione degli inni della kermesse saccense. Sul palco anche la musica e l’inno del Peppe Nappa, interpretato da Calogero Gulino che ha affrontato il viaggio per vestire anche in terra d’Africa la maschera simbolo.

Sul posto anche l’ex assessore Salvatore Monte che ha accompagnato la delegazione saccense durante queste giornate.